Taralli abruzzesi anice

Taralli all’anice, morbida croccantezza abruzzese | Ricette abruzzesi

Salati, ma realizzabili anche in versione dolce. I taralli abruzzesi sono ottimi da gustare in qualsiasi modo e momento della giornata.

Per qualsiasi altra ricetta abruzzese, clicca qui.

Taralli abruzzesi anice

Taralli abruzzesi all'anice

I taralli secchi preparati con l'anice sono delle squisitissime ciambelle, da gustare in qualsiasi momento della giornata. Nella nostra Regione vengono preparate soprattutto per il giorno di S. Biagio, per la ricorrenza del Santo Patrono protettore della gola.
Preparazione 10 min
Cottura 30 min
Tempo totale 40 min
Portata Contorno
Cucina abruzzese
Porzioni 20 taralli

Ingredienti
  

  • 200 gr farina integrale di grano tenero (o quella che preferite)
  • 2 uova medie
  • 2 cucchiai di miele (o zucchero)
  • 2 cucchiai di olio d'oliva
  • 2 cucchiai di semi di anice
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci

Istruzioni
 

  • In una terrina impasta tutti gli ingredienti fino a che non diventa un manetto morbido e omogeneo.
  • Quindi su una spianatoia inizia a creare i taralli formando prima dei salsicciotti e poi chiudendoli facendo pressione con le dita.Portare a bollore una pentola piena d'acqua.
  • Quindi immergere i taralli pochi per volta. Aspettare che risalgano e lasciarli cuocere per circa 1 minuto. Quindi scolarli e lasciarli asciugare su di un panno pulito.
  • Sistemarli su di una teglia con carta forno e infornare a forno già caldo a 200° per 15 minuti o fino a doratura.

Consiglio di Lena:

  • Io ho utilizzato una farina integrale ma potete utilizzare qualunque farina voi preferiate. il mio consiglio è comunque di utilizzare una semintegrale come la tipo 1 o 2 per lasciarli un po' rustichi e dal sapore antico.
Keyword anice, taralli
Tried this recipe?Let us know how it was!